Domenica di carta 2018

Biblioteche e Archivi di Stato

14 ottobre 2018 - apertura straordinaria

Domenica di carta 2018 - bannerzoom
Domenica di carta 2018 - banner

In occasione della "Domenica di carta" 2018  il 14 ottobre torna l'apertura straordinaria di biblioteche ed archivi statali, promossa dal MiBAC per incrementare la conoscenza dell'imponente "patrimonio di carta", conservato e valorizzato in splendidi luoghi della cultura.

Soprintendenza archivistica - domenica di carta 2018

La Soprintendenza archivistica della Sardegna ha colto l'occasione per invitare l'assessore alla Cultura del Comune di Sassari, dott.sa Manuela Palitta, il dott. Paolo Cau, e la dott.ssa Carla Merella, archivista paleografa dell'Archivio Storico Comunale ad illustrare a Cagliari l’interessante progetto "Gli Statuti Sassaresi dalla pergamena al digitale", che comprende la digitalizzazione del codice sardo-logudorese e del codice latino degli Statuti Sassaresi ad il restauro virtuale degli Statuti, sfruttando le metodiche offerte dalla tecnologia più avanzata in materia, quale l'acquisizione agli infrarossi e ultravioletti.

Archivio di Stato Oristano -Domenica di carta 2018

l'Archivio di Stato di Oristano coglie l'occasione per presentare, alle 17.00, l'opera di Giuliano Chirra "Mortos in sas Africas". Frutto di ricerche d'Archivio durate ben quattro anni, integrate da testimonianze orali, il testo ricostruisce la vicenda dei fanti sardi in Africa durante la seconda guerra mondiale.

Biblioteca Universitaria di Sassari - Domenica di carta 2018

La Biblioteca Universitaria di Sassari propone invece alle ore 10,00 una conferenza dal titolo “Il Retablo di Erula. Storia, restauri e prospettive”.
si parlerà del restauro delle tre tavole, un tempo parte di un più ampio retablo pertinente alla chiesa di S. Vittoria de su Sassuscoperte nel 2011 in occasione dell’inventariazione dei beni culturali della Diocesi di Tempio. Le tre tavole dipinte assemblate con altre, probabilmente nel XVIII secolo nel momento della realizzazione del nuovo altare, hanno costituito per secoli la base di appoggio della statua di Santa Vittoria, nell’omonima chiesa medievale.

Maggiori dettagli e tutte le iniziative in programma a questo indirizzo.

http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/MibacUnif/Eventi/visualizza_asset.html_1895036511.html