Tutela beni paesaggistici

Nel Codice dei beni culturali e del paesaggio (parte terza, artt. 131-159) il paesaggio è definito come "il territorio espressivo di identità, il cui carattere deriva dall'azione di fattori naturali, umani e dalle loro interrelazioni". Esso è oggetto di tutela da parte del Ministero per gli aspetti e caratteri che costituiscono rappresentazione materiale e visibile dell'identità nazionale, in quanto espressione di valori culturali.

Riferimento fondamentale del quadro normativo definito dal Codice è la Convenzione europea del paesaggio, stipulata nell'ambito del Consiglio d'Europa nel 2000 e poi resa esecutiva a livello nazionale con legge n.14/2006 .

Imprescindibile in questo settore  la cooperazione tra amministrazioni pubbliche. In particolare, il Ministero e le regioni operano per la definizione di indirizzi e criteri riguardanti l'attività di  pianificazione del territorio al fine di assicurare la conservazione, il recupero e la valorizzazione del paesaggio.

In Sardegna, dopo l'approvazione del Piano paesaggistico regionale in riferimento all'ambito costiero (delibera Giunta regionale n.36/7 del 5 settembre 2006), la Direzione regionale ha svolto un'attività di verifica della conformità del Piano alle disposizioni del Codice e degli strumenti urbanistici comunali al Piano, sulla base dei protocolli d'intesa sottoscritti tra Regione Sardegna e Ministero il 19 febbraio 2007 e tra la Direzione generale per la pianificazione urbanistica della Regione  e Direzione regionale il 12 novembre 2007.

Al Segretariato regionale competono inoltre alcuni compiti in materia di dichiarazione di notevole interesse pubblico dei beni paesaggistici, sulla base delle procedure previste dal Codice (artt. 137-141).

Si tratta in particolare della richiesta alla Commissione regionale del paesaggio, anche su iniziativa delle soprintendenze di settore, dell'adozione della proposta di dichiarazione di notevole interesse pubblico e dell'adozione diretta della stessa dichiarazione, su proposta delle soprintendenze e previo parere della Regione.

 

Documentazione correlata

Regolamento di organizzazione del Ministero, art. 32, comma 2, lett. f), g), h)

Convenzione europea del paesaggio

Protocollo d'intesa Regione Sardegna/Direzione regionale, 12 novembre 2007



MW_ATTIVITA_PAGINE