Accordi di programma quadro

L'Intesa istituzionale di programma - disciplinata dalla delibera CIPE n.29/1997 - è uno strumento di programmazione negoziata tramite il quale le Regioni e le Province autonome concordano con il Governo gli obiettivi, i settori e le aree in cui effettuare interventi infrastrutturali, materiali e immateriali, finalizzati allo sviluppo del territorio regionale e per i quali è auspicabile l'azione congiunta di tali istituzioni.

Gli Accordi di programma quadro costituiscono gli strumenti attuativi dell'Intesa istituzionale di programma e definiscono puntualmente, per ogni settore di intervento, le opere da realizzarsi, i soggetti responsabili, le risorse finanziarie e le procedure per il monitoraggio e la verifica dei risultati.
Vengono sottoscritti dalla Regione, dal Ministero dello Sviluppo Economico, dai Ministeri competenti e da altri soggetti, pubblici e privati, a seconda della natura e del settore di intervento previsti. I progetti previsti sono finanziati con diverse risorse: ordinarie - di fonte statale, regionale o locale - aggiuntive statali per le aree sottoutilizzate, risorse comunitarie e private. Le risorse aggiuntive statali per le aree sottoutilizzate (Fondo Aree Sottoutilizzate) sono stabilite ogni anno dalla legge finanziaria e assegnate dal CIPE, con apposita deliberazione, al fine di perseguire l'obiettivo del riequilibrio economico e sociale tra le diverse aree del paese.

Per quanto riguarda la Sardegna, in data 21 aprile 1999 la Regione ha sottoscritto con il Governo un'Intesa istituzionale di programma in cui, tra i primi ambiti d'intervento previsti per la definizione dei relativi Accordi di programma quadro, era compreso il settore Paesaggio e Beni culturali. L'Accordo di programma quadro Beni culturali è stato firmato il 25 settembre 2005 e successivamente, attraverso la sottoscrizione di atti integrativi, si è giunti all'individuazione di nuovi interventi.

Il Segretariato regionale  partecipa agli Accordi di programma quadro del settore per le sue specifiche competenze di coordinamento tra Ministero, Regione, enti locali e le altre istituzioni presenti sul territorio. In particolare cura - in accordo con il Ministero - l'istruttoria e il coordinamento  delle attività legate agli Accordi di programma quadro, inclusa la fase di monitoraggio semestrale degli interventi, che viene realizzata tramite un sistema informativo gestito dal Ministero dello Sviluppo Economico.


Documentazione correlata

Regolamento di organizzazione del Ministero, art. 32, comma 1 

Intesa istituzionale di programma Governo/ Regione Sardegna, 21 aprile 1999 

Accordo di programma quadro Beni culturali, 25 settembre 2005 

I Atto integrativo

II Atto integrativo, 26 ottobre 2007
 
III Atto integrativo, 29 novembre 2007

 



MW_ATTIVITA_PAGINE